benvenuto su noting.it, il portale dedicato alle tue opinioni e alle tue idee, in questo sito potrai

  • dire la tua su ciò che ti sta piu' a cuore

  • dare voce ai tuoi pensieri

  • esprimere la tua opinione su svariati argomenti

  • dare consigli utili alla community

  • segnalare i negozi e i locali pubblici più trendy e originali

  • commentare eventi o fatti di cronaca

  • criticare un disservizio o lodare cio' che funziona ... e molto altro ancora

  •   raccontare le tue avventure di vita e di viaggi

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

MOSTRA KEN SCOTT “A TUTTO COLORE!”

Scritto da Redazione.

Valutazione attuale dell'articolo:  / 0 voti
ScarsoOttimo 

Dal 21 aprile al 10 giugno 2018 in mostra al Museo del Bijou di Casalmaggiore saranno esposte 300 creazioni dello stilista americano George Kenneth Scott, che ci traghetteranno nel suo mondo fantasioso e ricco di colori magici e inebrianti. La rassegna è la prima inedita mostra realizzata in collaborazione con la fondazione Ken Scott di Milano ed è curata da Bianca Cappello, storica e critica del Gioiello, e Samuele Magri, storico dell’Arte e della Moda.

Ken Scott nato in America nel 1919, si trasferì presto in Francia dove il suo talento di disegnatore di tessuti iniziò ad emergere, tanto da ricevere apprezzamenti anche da Christian Dior. Dal 1955 è a Milano, città da lui tanto amata e in cui con Vittorio Fiorazzo fonda l’azienda Falconetto, produttrice di tessuti per l’arredamento dai colori forti. Negli anni 60 e 70 inizia a creare linee di moda caratterizzate dai fiori e dai colori, che hanno stregato anche star del cinema del calibro di Audrey Hepburn. Gli abbinamenti “magici” e i colori sgargianti ma preziosi gli fruttarono diversi attributi come il “Maestro dei Fiori Stampati” e il “Giardiniere della Moda”. Dagli abiti ai gioielli il passo è breve. Un artista come lui non poteva, infatti, non vedere nei monili un'altra opportunità per rappresentare il suo genio creativo. E così iniziò anche a creare gioielli per i suoi abiti, gioielli grandi e coloratissimi che potessero completare e perfezionare la sua moda ricca di stampe audaci e divertenti. All’inizio si appoggiò ai più grandi nomi della bigiotteria italiana degli anni sessanta e settanta tra cui l’azienda milanese Coppola E Toppo, la designer contessa romana Luciana De Reutern e la maestra fiorentina dei bijoux in acrilico e resina Angela Caputi. Insomma una mostra da vedere.

Informazioni generali:

Indirizzo: Via Porzio 9, Casalmaggiore (CR) – nel centro storico, a pochi passi dalla centrale Piazza Garibaldi
Orario: da martedì a sabato: 10.00-12.00 / 15.00 – 18.00; domenica e festivi: 15.00- 19.00.

Ingresso: intero € 3,00; ridotto € 2,50. Gratuito per le scolaresche, i possessori dell’Abbonamento Musei Lombardia e, per tutti, la prima domenica del mese.

Informazioni e prenotazioni:  375 284424 (Ufficio Cultura del Comune)

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Caro Utente, questo è un sito web riservato a chiunque voglia condividere ed esprimere il proprio punto di vista su qualsiasi argomento attraverso contenuti, pareri e riflessioni nel pieno rispetto e tolleranza dell'altrui razza, cultura, condizione, opinione, dignità e religione.

La redazione di noting.it non è responsabile di quanto espresso nei contributi e commenti inseriti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie noting.it comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti/inserimenti.

 

Copyright © 2015 ASSO.N.A.M. | c.f. 97542050154 - mailto: info.noting@gmail.com

Su questo sito sono attivati i cookies per migliorarne l'usabilità e le funzionalità. Leggi l'informativa.