Vuoi dire la tua o far conoscere al mondo come la pensi? da oggi puoi farlo connettendoti a noting.it

Fatti notare, non ti annoiare, scrivi su noting.it

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
noting bottone scrivi
sfoghi

Sfoghi, idee, riflessioni e consigli

Viaggiare e vivere possono essere sinonimi, perchè entrambi richiamano un percorso unico per tutti. Ecco perchè ognuno di noi detiene un patrimonio inestimabile da condividere e confrontare. Aspettiamo di leggere anche il tuo!

L'inganno di Amazon

Scritto da edoardo buffa. Inserito in SFOGHI, IDEE, RIFLESSIONI E CONSIGLI

Valutazione attuale dell'articolo:  / 0 voti

Ho aperto un account su Amazon qualche mese fa e ho inviato alcuni ordini che dovevano arrivare prima di Natale, perché erano regali per amici e conoscenti. E invece, poco prima del giorno previsto per la consegna, a ridosso  del 25 dicembre, mi hanno comunicato tramite una mail "sibillina" che mi avevano bloccato l'account e congelato gli ordini perché avrei dovuto fornire dati imprecisati sulla mia carta di pagamento, che poi é una poste pay. Adirato oltre ogni dire ho inviato un fax in cui spiegavo che ero in possesso non di una carta di credito ma di una poste pay e quindi di riattivare l'ordine. Non ricevendo alcuna risposta li ho tempestati di chiamate a cui il servizio clienti non ha saputo dare risposta rinviando a 24 ore una formale spiegazione che poi non é mai arrivata. A tutt'oggi, dopo circa un MESE, il mio account é ancora bloccato e gli ordini un miraggio. Questa situazione mi ha creato enormi problemi perché ho dovuto reperire altri regali in fretta e furia pur non sapendo se l'ordine inoltrato ad  Amazon avrebbe avuto seguito. Il disservizio di Amazon é totale, anche un altro mio conoscente si é imbattuto in una problematica simile e si é rivolto immediatamente ad altra azienda di commercio elettronico, risolvendo così l'empasse. Ora capisco la scelta del nome Amazon per questa azienda: molto probabilmente si riferisce al fatto che per ricevere un ordine ti devi addentrare in una foresta tipo Amazzonia e superare tutte le insidie per ottenere ciò che vuoi. Insomma é roba per chi ama il rischio e l'avventura. Pollice verso.

COMMENTA E SCRIVI - CARTA CLONATA!

Scritto da Rebecca Pulvirenti. Inserito in SFOGHI, IDEE, RIFLESSIONI E CONSIGLI

Valutazione attuale dell'articolo:  / 0 voti

ccredito
Proprio oggi una mia amica mi ha riferito che per l'ennesima volta la sua carta di credito Cartasì è stata oggetto di clonazione. Le hanno sottratto, con movimenti di piccolo importo, da febbraio ad oggi, oltre 1.500 euro!! Incredibile. E oltretutto, vista l'eccessiva frequenza delle clonazioni, l'anno pure richiamata ad un uso più responsabile, quando invece, abbiamo verificato, le clonazioni hanno tutte la stessa matrice: sono avvenute dopo aver effettuato pagamenti online. A questo punto non credo che Cartasì sia una carta sicura. Io ho avuto una disavventura simile, per la verità ancora in corso, con Postepay, la carta di Poste Italiane. Che ha lo stesso handicap di Cartasì, viene interecettata on line e usata per effettuare acquisti senza che il titolare della carta ne sappia nulla. I sistemi adottati da queste compagnie per limitare questi tragici eventi sono totalmente ridicoli e insignificanti. Per non parlare dell'iter per il disconoscimento delle operazioni, è lungo e farraginoso e comporta una eccessiva perdita di tempo. La trafila prevede prima il blocco della carta, con procedure al telefono piuttosto lunghe, poi la denuncia ai carabinieri, infine la compilazione e l'invio della documentazione richiesta via fax o mail. Ma non è finita quì, per ottenere il risarcimento, e quindi l'accredito degli importi sottratti, devi aspettare che il procedimento abbia esito favorevole, a volte infatti non ti riaccreditano l'intera somma. Inoltre devi attendere mesi, a volte anche anni, come con postepay, per rivedere i tuoi soldi, nonostante i solleciti tuoi e anche del tuo legale.

Caro Utente, questo è un sito web riservato a chiunque voglia condividere ed esprimere il proprio punto di vista su qualsiasi argomento attraverso contenuti, pareri e riflessioni nel pieno rispetto e tolleranza dell'altrui razza, cultura, condizione, opinione, dignità e religione.

 
Copyright © 2015 ASSO.N.A.M. | c.f. 97542050154

Su questo sito sono attivati i cookies per migliorarne l'usabilità e le funzionalità. Leggi l'informativa.