Vuoi dire la tua o far conoscere al mondo come la pensi? da oggi puoi farlo connettendoti a noting.it

Fatti notare, non ti annoiare, scrivi su noting.it

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

NOI DONNE FORTUNATE

Scritto da Rebecca Pulvirenti. Inserito in Lavoro, famiglia e società

Valutazione attuale dell'articolo:  / 0 voti
ScarsoOttimo 

fidanzati

NOI DONNE FORTUNATE Chissà quante volte ve lo sarete chiesto: ma cosa ha quella lì per essersi beccata un fusto così bello, dolce e affettuoso? Meglio dire che lo pensiamo in tante quando miriamo e rimiriamo, ad esempio, i ficaccioni che, con le loro prorompenti masse muscolari al vento, escono dalla palestra abbarbicati alle loro compagne, a cui lesinano dolcezza e sguardi passionali: uomini che poi scopri, magari, in possesso di tre lauree e di un lavoro da urlo. O quando osserviamo, attentamente, in cerca di difetti, gli uomini che al mare, se da un lato mostrano un fisico impeccabile, dall'altro non guardano nessuna, neanche le pin up che passeggiano sulla battigia in cerca di sguardi e di conferme, perché dediti ai figli con cui amano giocare e ridere. Ma non solo, sono premurosi e pieni di dolci attenzioni anche con le mogli, che fanno naturalmente finta di nulla. Come fosse tutto normale, ordinario, come se fossero abituate a tutto ciò, e questa opzione fa schiattare di invidia. Ebbene sì, anche qui in redazione siamo in tante a morderci le mani e a pensare che queste immagini da film saranno di certo una messa in scena e che a casa sarà tutta un'altra storia. Questi uomini saranno pantofolai, non cucineranno, non contribuiranno alle faccende domestiche e non si occuperanno nemmeno della prole, saranno tutto lavoro, palestra, calcio, motori, bar, vino e ... pigrizia. E poi, forse, saranno talmente noiosi che quando apriranno bocca saranno i primi ad addormentarsi. E se, invece, anche tra le quattro mura domestiche si ripetesse tanta grazia di Dio? ovvero se, sotto il tetto domestico e lontani da occhi indiscreti, si ripetesse il miracolo? Allora l'invidia, che, visto che abbiamo nominato l'Altissimo, è peccato mortale, fioccherebbe come vino da un otre bucato. Insomma, per dipanare la matassa e capirci qualcosa abbiamo voluto indagare e i risultati sono sotto i vostri occhi. Ecco l'identikit della donna dei sogni per l'uomo perfetto, o quasi. Vedete se vi calza a pennello, altrimenti correggete il tiro: 1. Trovarsi nel posto giusto al momento giusto. Ebbene sì, la cosa più importante è trovarlo, stanarlo. Dove? in biblioteca o palestra? beh, diciamo che non esiste un posto preferenziale, anche ai giardinetti si può casualmente incontrare. Quindi cambiare spesso comitiva e luoghi di frequentazione può essere un buon inizio. 2. Intraprendenza. Se credete di averlo individuato, non mollate, insistete ma con discrezione. Mostratevi fiere e sicure di voi. Gli uomini più affidabili, sinceri e seri a volte sono riservati e hanno bisogno di una spalla. Se capiranno che di voi si possono fidare è fatta. 3. Non lodatelo troppo. Se pensa di essere perfetto si guarderà attorno e crederà di potere fare anche a meno di voi. 4. Siate sempre piene di sorprese, cambiate spesso look e mostratevi piene di amici, si sentiranno sempre sulla corda e con la paura di perdervi. 5. Cercate di condividere con lui qualche passione. Ciò rafforzerà la vostra unione e complicità. 6. Cercate di capirlo, di comprenderlo, parlate tra di voi, dovete stare bene insieme, non dovete stare per forza insieme. Ultimi consigli: non siate volgari, non dite parole scurrili, non siate sciatte, non lasciatevi andare. Anche se con questi uomini è difficile, può capitare un periodo di crisi, mostratevi sempre persone corrette, ottimiste, pratiche e ordinate, con tutto sempre sotto controllo, insomma siate delle vere wonder and solving women. Insomma è un secondo lavoro. A voi la scelta se ne vale la pena.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Caro Utente, questo è un sito web riservato a chiunque voglia condividere ed esprimere il proprio punto di vista su qualsiasi argomento attraverso contenuti, pareri e riflessioni nel pieno rispetto e tolleranza dell'altrui razza, cultura, condizione, opinione, dignità e religione.

 
Copyright © 2015 ASSO.N.A.M. | c.f. 97542050154

Su questo sito sono attivati i cookies per migliorarne l'usabilità e le funzionalità. Leggi l'informativa.