#VINITALY: IL VINO AL PRIMO POSTO - VERONA 07 /10 APRILE 2019

Scritto da Redazione. Inserito in IL NOSTRO PAESE, CURIOSITA' ED EVENTI

Valutazione attuale dell'articolo:  / 0 voti
ScarsoOttimo 

Il salone internazionale dei vini e distillati di Verona aprirà i suoi battenti dal 7 al 10 aprile prossimi, e già se ne discute animatamente.

Ebbene sì, non certo per il core business ovvero il vino, che non è certo in discussione, ma perchè tra frizzantini e bollicine parlare di politica fa più effetto, amplifica l'eco.

E così il sindaco di Verona Federico Sboarina, che non ha mandato giù le critiche piovute da Di Maio sul congresso delle famiglie tradizionali svoltosi nella sua città a fine marzo, non vuole che il ministro metta piede alla fiera di Bacco.

In particolare la frasetta "fanatici e sfigati" rivolta dal vice premier pentastellato a chi vede nella famiglia la massima espressione dell'amore e della felicità, non ha ottenuto l'invisibilità sperata, piuttosto forse più di tutte è assurta a frase simbolo della contrapposizione tra famiglie tradizionali e famiglie arcobaleno, di come la "voglia di qualcosa di nuovo" spesso prevarichi e non tenga conto dei valori rappresentati dal "vecchio".

Insomma, va bene, i tempi corrono e cambiano vorticosamente, ma questo non vuol dire che bisogna essere irriverenti nei confronti di quell'unità primaria della nostra società alla quale quasi tutti, non tutti ovviamente, siamo sempre legati e che amiamo ricordare nei nostri sogni più belli da adulti.

Ecco quindi che gli strascichi della polemica politica investono Vinitaly, così tra i temi affrontati quest’anno ci sarà la politica vera: di Di Maio e Salvini, della Famiglia – o meglio di quale famiglia, magari anche dei diritti di quelle arcobaleno – di migranti, che per inciso spesso lavorano duramente e a volte malpagati nelle vigne e nei campi nostrani, o di economia.

Oltre questo la cinquantatreesima edizione di Vinilaty proporrà degustazioni, convegni e per i winelovers una serie di attività mirate alla valorizzazione dei territori vitivinicoli come meta d’eccezione per vacanze all’insegna del gusto e del relax della vita rurale e anche percorsi enogastronomici per offrire al viaggiatore un’esperienza di viaggio alla scoperta delle varie regioni.

Per la  Puglia, ad esempio, ogni percorso sarà abbinato ad uno dei tre territori vitivinicoli collegati ai principali vitigni autoctoni della regione – Nero di Troia, Primitivo, Negroamaro – e comprende visite in splendide cantine e a suggestivi frantoi, percorsi guidati ai principali beni storici, architettonici e paesaggistici dell’area, secondo una visione diversa di turismo, lento ed ecosostenibile.

L’itinerario del Nero di Troia vedrà un approfondimento con i percorsi naturalistici attraverso il Parco Nazionale dell’Alta Murgia, partner del progetto.

Verona – Veronafiere, viale del Lavoro 8

QUANDO
Domenica 7, lunedì 8, martedì 9, mercoledì 10 aprile 2019

ORARIO
Continuato dalle 9.30 alle 18.00
Da domenica a martedì l’ingresso è consentito fino alle 17.00
Mercoledì l’ingresso è consentito fino alle 16.00

BIGLIETTI
Biglietto giornaliero € 85

Abbonamento (4 ingressi) €150

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Commentando si accetta la Privacy Policy

Noting su Facebook

Articoli più letti

Login