VITERBO NON DIFENDE GLI ETRUSCHI

Scritto da Rebecca Pulvirenti. Inserito in IL NOSTRO PAESE, CURIOSITA' ED EVENTI

Valutazione attuale dell'articolo:  / 1 voti
ScarsoOttimo 

acquarossa viterbo

Contributo di Gianfranco Rocca
Buongiorno, vorrei approfittare di questo portale per denunciare lo stato di abbandono di uno dei siti archeologici più interessanti e ancora da scoprire e valorizzare presente nel territorio italiano: il sito dell'Acquarossa di Viterbo. La zona è stata abitata dagli etruschi tra il settimo e il quinto secolo avanti Cristo, quindi non si tratta di una necropoli. Per poter accedere al sito occorre percorrere una stradina di campagna non ben tracciata, tra sterpi e spazzatura, che poi sfocia in una discesa di scalini irregolari e terribilmente scivolosi, perchè bagnati dall'acqua che scorre nel dirupo sottostante. I più temerari possono scendere sino in fondo e ammirare le suggestive cascate di acqua rossa (il colore si deve alla sorgente di acqua ferruginosa che le alimenta). Da lì si può intravvedere qualche mura degli antichi edifici quadrangolari etruschi, che, secondo quanto riportato dal sito http://www.acquarossa.org dovrebbero contenere decorazioni dipinte e a rilievo. Ma non è posssibile accedervi in alcun modo, ovvero non vi è alcuna indicazione di dove andare, se non un malconcio cartello che mando in foto. Invece, purtroppo, quello che è possibile vedere è la spazzatura abbandonata in ogni dove, senza rispetto. Ciò mi ha fatto davvero inorridire, non è accettabile che questo patrimonio storico diventi una orribile discarica a cielo aperto. Spero che presto le autorità competenti intervengano e pongano fine a questo scempio di cultura, recuperando la zona per i turisti e i cultori dell'epoca etrusca.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Commentando si accetta la Privacy Policy

Commenti   

Matteo
0 #1 IncredibileMatteo 2015-08-27 10:39
Sono sconcertato da come riusciamo a ridurre una delle nostre risorse più importanti a livello culturale e turistico.
Citazione | Segnala all'amministratore

Noting su Facebook

Articoli più letti

Login