DIRETTIVA EUROPEA SUL COPYRIGHT

Scritto da Redazione. Inserito in MASS MEDIA

Valutazione attuale dell'articolo:  / 0 voti
ScarsoOttimo 

Il Parlamento europeo ha approvato oggi in larga maggioranza la riforma del copyright che prima di entrare in vigore dovrà essere convertita in un testo finale.

Nella nuova direttiva ci sarà anche una new entry: il diritto per gli editori di giornali di un “equo compenso” da parte di chi usa i loro contenuti tramite link o estratti. Non sarà che per proteggere i diritti d’autore si rischia di sacrificare altri diritti fondamentali dell’uomo e del cittadino, come pluralismo e libertà di comunicazione?.

Gli addetti ai lavori sperano che entro l'anno si concludi l'iter della riforma che dovrebbe regolamentare un settore particolarmente strategico per l'economia comunitaria.

Plauso degli editori, ma anche di esponenti Pd e di Forza Italia che sostengono come questa battaglia tuteli la creatività sottraendola ai saccheggi compiuti fino ad oggi dai social che beneficiano di contenuti senza pagarne i diritti.

Pollice verso di M5S che tramite l'europarlamentare del Movimento 5 Stelle Isabella Adinolfi dichiara "Il testo approvato oggi dall'aula di Strasburgo contiene l'odiosa #linktax e filtri ai contenuti pubblicati dagli utenti. È vergognoso! Ha vinto il partito del bavaglio. Purtroppo sono stati respinti tutti gli emendamenti di stralcio che il Movimento 5 Stelle aveva presentato".

Dite la vostra!

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Commentando si accetta la Privacy Policy

Noting su Facebook

Articoli più letti

Login