Errore
  • JFile: :read: Impossibile aprire file:

IL SANTO PADRE ATTERRA A ROMA DOPO LA VISITA NEI PAESI BALTICI

Scritto da Rebecca Pulvirenti. Inserito in MASS MEDIA

Valutazione attuale dell'articolo:  / 0 voti
ScarsoOttimo 

Si è concluso il viaggio del Papa nei paesi baltici, ieri la messa di commiato a Tallinn, la capitale dell’Estonia, ultima tappa dopo Vilnius in Lituania e Riga in Lettonia.

L’Estonia è la comunità con una percentuale di cattolici non superiore al 30%, ma alla messa presieduta dal Papa in piazza della Libertà, nel centro storico della capitale estone, c’erano migliaia di persone, alcune arrivate da altri paesi.

Durante la messa il Pontefice si è prima complimentato per la riconquista della libertà da parte dei paesi visitati, poi ha affrontato i temi più sentiti dalla comunità cristiana in questo momento, dalla diffidenza dei giovani, che non hanno più fiducia negli adulti, e non li considerano più validi interlocutori, allo spettacolo della politica che mette tutti contro tutti per il potere e per i soldi, con riferimenti impliciti ma chiarissimi “c’è chi, alle urla, aggiunge minacce di armi, spiegamento di truppe, strategie... Questo è colui che sembra più ‘forte’”. Ma questo “non è cercare la volontà di Dio, ma un accumulare per imporsi sulla base dell’avere”. Questo atteggiamento infatti “nasconde in sé un rifiuto dell’etica e, con essa, di Dio”. Perché “l’etica ci mette in relazione con un Dio che si aspetta da noi una risposta libera e impegnata verso gli altri e verso il nostro ambiente, una risposta che è al di fuori delle categorie del mercato”. 

Durante l'incontro ecumenico con i giovani, avvenuto dopo la Messa, Papa Bergoglio ha affrontato il delicato problema della pedofilia e degli abusi sessuali compiuti da alcuni uomini di chiesa. Su questo argomento ha promesso impegno nel debellare questo male che sta distruggendo la Chiesa e la sta rendendo invisa ai fedeli, per questo ha chiesto ai presenti di pregare e non allontanarsi mai da Dio, superando queste prove che mettono a dura prova le fede di ciascuno.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Commentando si accetta la Privacy Policy

Noting su Facebook

Articoli più letti

Login